lunedì 18 novembre 2013

PARTITA A SCACCHI: turno 10, turno 11, turno 12

Buon salve a tutti quanti,
amanti della tattica e della strategia e non, amanti dei wargames e non, amici o simpatizzanti per il movimento pendolaristico e non, insomma, buon salve proprio a tutti!
Ecco un aggiornamento della partita a scacchi:

TURNO 10


Ecco le due mosse di questo turno:
10. Cxc3 / b4xCc3



Ovviamente non potevo lasciare quel suo cavallo in quella posizione. La sua cavalleria in quella posizione mi avrebbe arrecato troppi fastidi, meglio toglierla dal campo di battaglia, sacrificando la mia cavalleria in uno scontro alla pari. Ed ovviamente lui, avendo il supporto di una truppa, non ha esitato ad attaccare la mia cavalleria per toglierla di mezzo.

TURNO 11


Ecco le due mosse di questo turno:
11. Dxc3 / Ab4

Il pedone, a sole due case dalla sua agognata meta, l'ottava traversa, non poteva rimanere tale. Mi avrebbe costretto a non muovere l'alfiere da lì per impedirne la promozione, anche se nel caso avrei potuto sopperire con una delle due torri. In ogni caso, ne ho approfittato per movimentare il pezzo forte, l'artigliera pesante verso il centro della scacchiera.
Il mio avversario facendo avanzare la sua artiglieria leggera costituita dall'alfiere, mi costringe a rivedere la posizione della donna, che ovviamente non può rimanere dove si trova.

TURNO 12


Ecco le mosse di questo turno:

12 Dd3 / d6

Ovviamente la mia regina non può restare lì, in preda di un alfiere. La sposto. La sottraggo all'attacco, ma cerco di farlo in maniera ponderata. Cerco di andare a posizionarla in una casa in cui mi possa tornare utile. Scelgo la casa d3. Scelgo questa casa per i seguenti motivi: 
  • sfruttamento della colonna "d", spero si possa liberare presto.
  • protezione del pedone d4 e dell'alfiere Ac4.
  • dal centro della scacchiera, con l'eventuale avanzata dei pedoni, la donna esercita il suo massimo potere di offesa
Il mio avversario muove la sua truppa nel centro dello schieramento. Il suo intendo di minacciare il mio centro è palese.

Ora quale sarà la cosa più conveniente da fare?
Rispondere con un'avanzata nel centro della scacchiera e sperare nella liberazione di una colonna, o attaccare dal lato di re, strizzando l'occhiolino alla colonna "b" che potrei andare ad occupare con la torre?

Una considerazione estemporanea: la sua posizione attuale mi sembra leggermente chiusa. Se riuscissi a mantenerla tale eviterei di concedere al mio avversario la possibilità di una grande mobilità dei pezzi. Ho paura che però, sia con un mio attacco al centro, sia dal lato di re, lo scambio di pezzi con il conseguente alleggerimento della sua struttura sarà inevitabile.

Non mi rimane che salutarvi con il solito...al prossimo incontro!
LoShAmAnO


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...