lunedì 13 giugno 2016

D&D: consigli per Dungeon Master #21 - Mostri - Ape Snow / Gorilla delle nevi

uon salve a tutti quanti,
amici e visitatori dell'aNtRoDeLLoShAmAnO!

Lo so! Vi sarete chiesti dove ero finito. Avete ragione, non vi ho nemmeno avvisato del periodo più o meno lungo di assenza che avrei intrapreso. Chiedo scusa a tutti quelli che sono passati di qui in questo periodo per vedere se qualche nuova storia fosse stata raccontata e ne sono rimasti delusi. Ma mettiamo un punto a questa faccenda ed andiamo a capo.
Come alcuni di voi già sanno, e per quelli che non lo sanno lo rivelo ora, il sottoscritto LoShAmAnO non passa tutta la giornata in questo antro digitale a leggere, scrivere, ascoltare o raccontare storie, fa anche parte di un'Associazione Culturale che prende il nome di Chinauti
Quest'anno come Chinauti siamo stati invitati a dare una mano per la realizzazione di Cuneo Comics and Games (la prima edizione), ed in particolare ci siamo occupati della parte Comics.


Ecco dunque spiegato il periodo di silenzio, di cui nuovamente mi scuso.

Ma oggi sono qui per riprendere il discorso da dove lo avevamo interrotto.

Prosegue dunque con questo nuovo post, un piccolo progetto legato al gioco di ruolo a cui sono più affezzionato: D&D  ed in particolare alla sua versione conosciuta come Old D&D o Base D&D; insomma, tanto per capirci, la famosissima versione della scatola rossa (Base), Blu (Expert), Verdina (Companion) e Nera (Master). Il nuovo progetto, che ha inizio sempre sotto il grande cappello del progettone, "D&D: Consigli per  Dungeon Master", vuole prendere in considerazione i mostri usciti in quella edizione e presentarli con quattro parole di commento e due considerazioni del sottoscritto.
I mostri presentati finora li trovate seguendo questo primo link o selezionando la sezione del blog relativa.

Fatta questa breve introduzione passo subito a parlarvi del mostro di oggi, l'Ape Snow, il Gorilla delle nevi. Buona lettura!

Piccola nota: le descrizioni e le caratteristiche dei mostri sono tratti dalla Rules Cyclopedia, ultima versione aggiornata dell'edizione di D&D a cui si fa riferimento. Per evitare incomprensioni ho preferito mettere il testo originale inglese a fianco della mia personale (non me ne vogliate) traduzione italiana.


Ape, Snow

Armor Class: 6
Hit Dice: 3 +1 (M)
Move: 90' (30')
Attacks: 1 club/1 hug
Damage: 1d6/2d6
No. Appearing: 0 (2d10)
Save As: F3
Morale: 7(11)
Treasure Type: K
Intelligence: 4
Alignment: Chaotic
XP Value: 50
Monster Type: Normal Animal (Rare)
Terrain: Arctic, Mountains (cold)


Snow apes are squat, baboon-like creatures with shaggy white fur. They are somewhat intelligent, and often make simple tools like clubs or sharpened bones. They cannot, however, grasp more complicated concepts, such as the use of a bow and arrow. Because of their camouflage, they are extremely difficult to see in snowy conditions (surprising on a 1-4). The snow ape uses one arm to attack with a weapon and attempts to hug its victim with the other. Because the snow ape is so strong, any creature caught in its hug takes 2d6 points of damage each round until freed. The ape will maintain its hug until it is slain or its morale fails. Although generally reclusive, the snow ape is clever and cruel, preferring to ambush its victims whenever possible. If trapped or cornered, the snow ape fights viciously (use the morale in parentheses in this case). Although they cannot make intelligible sounds, snow apes communicate with each other using a complex sign language. In addition, snow apes often leave messages for each other using a system of stacked rocks and snowballs. Snow apes are omnivores; they like giant insects and red meat (such as humans), but will not attack very large monsters or large parties. They live in snowy mountain forests and do not need to take shelter except in the worst snowstorms.



Gorilla della neve

Classe Armatura: 6
Dadi Vita: 3 + 1 (M)
Movimento: 27 m (9 m)
Attacchi: 1 clava / 1 abbraccio
Danni: 1d6 / 2d6
Numero di mostri: 0 (2d10)
Tiro Salvezza: Guerriero 3
Morale: 7(11)
Tipo di tesoro: K
Intelligenza: 4
Allineamento: Caotico
PX: 50
Tipo di mostro: Animale normale (Raro)
Terreno: Artico, Montagnoso (freddo)

I gorilla delle nevi sono creature tozze, simili ai babbuini, con la pelliccia bianca ed ispida. Sono relativamente intelligenti e spesso si fabbricano semplici utensili come clave od ossa affilate. Tuttavia non sono in grado di cogliere concetti complicati, come per esempio l’utilizzo di arco e frecce.  A causa della loro caratteristica pelliccia, sono estremamente difficili da individuare durante una nevicata (sorprendono con 1-4 su 1d6). I gorilla delle nevi sono soliti attaccare con un arma in una mano, mentre con quella libera tentano di afferrare e stringere in un abbraccio l’avversario. A causa della loro forza fisica, ogni creatura avvolta da un loro abbraccio subisce 2d6 danni per ogni round, fintanto che non si libera. Il gorilla delle nevi continuerà a stritolare fintanto che non sarà asservito o non fallirà un tiro sul morale. Sebbene generalmente siano creature riservate, sono anche intelligentemente crudeli e preferiscono tendere un’imboscata ai propri nemici, tutte le volte che possono. Se intrappolati o messi all’angolo, i gorilla delle nevi combattono in maniera feroce (in questo caso usa il Morale in parentesi). Sebbene non possano produrre dei suoni intellegibili, i gorilla della neve comunicano tra loro attraverso un complesso linguaggio dei segni. In aggiunta a questo, i gorilla delle nevi si lasciano messaggi usando un sistema di rocce impilate o palle di neve. I gorilla delle nevi sono onnivori, amano gli insetti giganti e la carne rossa (come per esempio quella umana), ma non attaccheranno mostri molto più grandi di loro o grandi gruppi. Vivono in foreste montante innevate e non hanno bisogno di rifugi, se non durante le tempeste di neve più violente.

Una segnalazione di carattere nozionistico, con cui vorrei aprire questa noiosissima analisi,  è questa: la prima apparizione, da quello che si evince dal sito Wikipedia , per questo mostro, è nel Modulo avventura TSR 9067 - D&D Module MSolo1 "Blizzard Pass" del 1983. Questi Gorilla delle nevi compariranno poi ancora nelle regole Companion, manuale del Dungeon Master, del 1984; ed infine nel manuale noto come Rules Cyclopedia del 1991 (proprio il manuale da cui abbiamo tratto le informazioni lette sopra).
Sul sito Vault of Pandius usando la funzione di “cerca” vengono offerte molte e  variegate informazioni (la maggior parte delle quali home made) su questo mostro sotto analisi.

Per fare un'analisi a livello generale visegnalo che le caratteristiche che tenderei a sottolineare per questo mostro sono: il manto bianco, ideale per mimetizzarli (ovviamente in terre innevate e con tempeste di neve all’ordine del giorno), il loro modo di comunicare che potrebbe essere usato per far crescere la curiosità dei giocatori (mucchi di neve o rocce impilate potrebbero diventare una pista da seguire per condurre il gruppo di avventurieri tra le braccia di questi mostri) il fatto che prediligano le imboscate (generazione di valanghe, agguati, etc.) ed infine la loro stretta (rispetto ad una clava, la loro stretta infligge davvero molti Punti Ferita).

Pensando a come giocarli me li immagino così: come un gruppo di cacciatori che pazientemente attendono che una preda attraversi il loro territorio di caccia. Me li immagino stanziali e dunque mi immagino il loro territorio delimitato e più o meno identificato da montagnole di pietre impilate o mucchi di neve con rami conficcati al loro interno o altre cose di questo genere. Essendo caotici di allineamento me li immagino anche come guerrieri. Pronti a difendere il loro territorio o ad espanderlo a scapito di altri esseri viventi. Me li immagino anche crudeli e quindi all'insegna del motto “nessun prigioniero!”. Sulla farla riga dei  gorilla guerrieri del pianeta delle scimmie (almeno come indole), avete presente? Amanti dello scontro fisico e della forza bruta. Fauci aperte che ti ringhiano contro. Occhi violenti ed iniettati di sangue.

E voi? Che ne pensate di questi Gorilla delle nevi?

Non mi resta che salutarvi battendo i pugni sul petto e dandovi appuntamento...

...al prossimo incontro!
LoShAmAnO

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...