mercoledì 12 giugno 2013

QUATTRO FUMETTI ED UN LIBRO

Ben ritrovati a tutti quanti,
oggi vi racconterò molto brevemente e molto sinteticamente di alcune letture che ho pescato dalla biblioteca dell'antro, ed a cui mi sono dedicato in quest'ultimo periodo.
Andiamo dunque subito ad iniziare...


...iniziamo con NATHAN NEVER 263 – Lo spettro del futuro. Bellissimo numero di Nathan per varie ragioni. Prima: la prima storia, di Antonio Serra, ci racconta di come Nathan e Mac (robot C3 che vende oggetti del passato), si ritrovano in un bar, a discutere di come il futuro immaginato e rappresentato da autori di fantascienza del loro passato (Asimov ed il ciclo della fondazione, piuttosto che Star Wars, Star Trek, Blade Runner, La macchina del tempo e tanti altri…) si sia effettivamente realizzato nel loro presente. Dirmi che ho riletto la storia tre volte credo basti a sottolineare quanto mi sia piaciuta. Da leggere, da leggere e da leggere!!! Secondo: la seconda storia. Omega torna a farsi vivo. L’Agenzia Alfa si mobilita in massa, con una missione per eliminarlo. Ma avranno una sorpresa non da poco. Ad attendere l’Agenzia, non ci sarà solo Omega ma anche Solomon Darver, che con un decreto, firmato in diretta mondiale, riconoscerà l’esitenza di una nuova forma di vita e gli assegnerà un territorio in cui vivere fuori dalla giurisdizione dell’Agenzia Alfa. Un grosso colpo di scena che avrà delle ripercussioni non da poco. Ne vedremo sicuramente delle belle!


Sono poi passato a leggere l’ultimo numero di Capitan America, il numero 36, prima dell’avvento di Marvel Now! E della ripresa della serie dal numero 1. Ed Brubaker lascia Capitan America…devo essere sincero…non mi ha detto così tanto questa storia…una riflessione sul fatto che Cap è un simbolo…e se anche non ci sarà lui qualcun altro lo raccoglierà per issarlo in alto…ma questi gesti in passato hanno portato a uccisioni o gravi conseguenze…ecco perché Steve Rogers porterà e indosserà il simbolo finchè ne avrà forza…Davvero troppo americano! Scusate!
Passiamo ad Iron man 2 (Eh si, Iron man è già entrato nel gande mondo di Marvel Now!). Un numero con diverse storie. La prima. Iron Man sotto Parigi continua la sua caccia ad Extremis. Abbastanza crudo il momento in cui uccide le versioni di Extremis, che sono ferme, inermi. Ne risparmia una, che sembra inattiva da tempo. Sarà proprio così? Trovo che il personaggio abbia preso davvero tanto del personaggio che abbiamo imparato a conoscere al cinema. Pure troppo. Mi piacerebbe che fossero i fumetti ad influenzare il cinema e non il contrario…ma le logiche del mercato, si sa, funzionano esattamente al contrario. Arrivano i Nuovi Vendicatori / Illuminati. Bello l’inizio della storia…di cui non si è ancora capito molto…Molto intrigante davvero! Davvero bella la storia che vede coinvolti Iron Man e la vedova nera. L’idea dell’armatura temporale molto bella. Mi è piaciuto molto anche i salti temporali della storia, sceneggiati davvero ottimamente.


Ecco poi l’ultimo numero di Thor, il numero 170. Di Thor nemmeno una misera traccia, il tutto è però ampiamente ricompensato dalla conclusione della storia dei New Avengers (pre cura Marvel Now). Disegni? A parte la prima storia, che preferisco non commentare da un punto di vista grafico, le altre sono meravigliose. Assoluto protagonista? Dottor Stange, ma tutti vengono coinvolti, quando uno spirito che cerca vendetta si impossessa a turno, cambiando da una vignetta all’altra di tutti i vendicatori e li scaglia contro il Dottor Strange…Da leggere, da gustare e da ricordare!


E poi ancora...ho letto...mi correggo...dovrei dire, ri-letto Lo Hobbit, di J.R.R. Tolkien. La lettura del libro ha accompagnato diversi giorni di viaggio in treno. Cosa dirvi di questo libro che già non sappiate, che già non sia stato detto, che già... Vi dico questo: è la seconda volta che leggo questo libro, e credo di averlo divorato, proprio come la prima volta. Stesso entusiasmo. Stessa passione per il mondo che viene descritto. Sicuramente gli anni passati si sentono, la maggiore maturità (si spera) si fà sentire. Mi pare di aver colto sfumature die vari personaggi, che non ricordavo. Che dire di altro? Un libro per tutte le stagioni!

Al prossimo incontro!


LoShAmAnO

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...