mercoledì 27 febbraio 2013

GLI INCREDIBILI X-MEN 271

In quest'ultimo periodo mi sono dato molto alla lettura in treno e poco alla scrittura sul PC. Ho deciso di rimediare tutto in una volta sola...buona lettura!



Il segreto di Unit
STORIA: Kieron Gillen
MATITE: Billy Tan
CHINE: Cam Smith, Craig Yenng
COLORI: Guru Efx
LETTERING: Barbara Stavel
TRADUZIONE: Fabio Gamberini

In questa storia i riflettori sono puntati su quegli X-Men che in questo momento, in cui tutti parlano di AVX, sono un poco più in ombra. Mentre sulla luna i cinque stanno diventando i cinque della Pax Utopia, come abbiamo letto su AVX 3, scopriamo cosa succede a personaggi del calibro di Magneto, Psylocke, Tempesta ed alcuni dei giovani mutanti che sono stati salvati/attivati da Hope. Quando diciamo “riflettori puntati” non abbiamo mica detto che ci vengono rivelate chissà quali novità su Magneto & Co. In questa storia viene semplicemente come stiano assistendo come semplici spettatori a quanto sta accadendo sulla luna. Su AVX 3  abbiamo visto come questo atteggiamento di passività proseguirà quando i cinque rifonderanno Utopia e imporranno al mondo la Pax Utopia.

Le cose si fanno decisamente più interessanti se invece parliamo della storia legata a Unit. “Prigioniero” degli X-Men scopriamo storia dopo storia, ed in questa ci vengono proprio palesate, le sue vere intenzioni, i suoi piani, i suoi moventi.
Costui guarda alla Fenice come una costante universale spazio-temporale. Tutto quello che sta succedendo, tutto quello che sta sconvolgendo l’universo Marvel così come abbiamo imparato a conoscerlo, non è altro che la risposta di questo sistema-costante universale a delle sollecitazioni, a dei disturbi. Unit è un’intelligenza artificiale, che manifesta poteri di controllo mentale e non solo, per cui non penso vi stupiscano le sue valutazioni un tantino asettiche. Non faticherete dunque ad immaginare come per lui, tutto questo, non sia altro che un enorme esperimento. Nella storia che lo riguarda Unit rivela come, nella sua lunghissima vita, ha già assistito una volta a cosa succede quando qualcuno “accetta” la forza della Fenice. Ora, nella sua asettica semplicità, vuole vedere e scoprire cosa succede quando qualcuno la “rifiuta”, come fatto da Hope (vi ricordate dei tanti dialoghi tra Hope e Unit prima che AVX scoppiasse). Di una cosa siamo sicuri. Non rimarrà deluso, vero?

Progetti sinistri
STORIA: Kieron Gillen
DISEGNI: Dustin Weaver
COLORI: Jim Charalampidis
LETTERING: Barbara Stavel
TRADUZIONE: Fabio Gamberini

Un piccolo capolavoro grafico di disegni e colori dai toni pastello davvero apprezzato dal sottoscritto. Anche la storia raccontata è davvero interessante, colpisce, appassiona, stupisce. Sinistro, lo sappiamo, ha manifestato il suo nuovo modus operandi: si è reso una specie a se stante. Mi spiego meglio, non esiste più Sinistro così come abbiamo imparato a conoscerlo, ma esistono dei cloni perfetti di Sinistro. Uno solo è il Sinistro con la coscienza del Sinistro originale, se questa viene distrutta o compromessa, viene semplicemente riversata, traferita. In questo delirio di ricerca della vita eterna, Sinistro, ha costruito uan sua città città in una delle caverne dei talpoidi, nel sottosuolo, dopo una guerra. La Londra sinistra, tecno-vittoriana, nasconde la sua comunità di cloni dagli occhi del mondo e soprattutto degli X-Men. In questa storia ci viene presentato uno dei cloni, un giornalista, un rivoluzionario, che per nulla approva le idee ed il modus operandi del governatore di questo mini-mondo. Organizza un attentato. Che ovviamente viene sventato. La ribellione, infatti, è parte integrante del sistema, non ne è fuori. Sinistro è un sistema. Le ribellioni non sono altro che il sistema che mette alla prova se stesso. Questa è la civiltà che Sinistro ha fondato. Sinistro sa benissimo di quanto sta accadendo sulla Luna. Sa benissimo dei cinque e della Pax Utopia. Sa benissimo che prima o poi Scott Summers lo verrà a cercare. Sinistro li sta aspettando, e vuole usare il potere della Fenice. Grande storia! Consigliatissima!

Legami si sangue – seconda parte
STORIA: Victor Gischler
MATITE: Jorge Molina
CHINE: Jorge Molina, Cam Smith
COLORI: Guru Efx
LETTERING: Barbara Stavel
TRADUZIONE: Fabio Gamberini

Nulla da segnale, davvero. Né carne né pesce. Tempesta e la sua squadra sono in cerca di Jubelee. Lei è con la comunità di Raizo Kodo, che le sta insegnando a vivere senza dover succhiare sangue. All’improvviso il rifugio in cui si trovano viene attaccato da improbabili cacciatori di taglie. Vogliono la testa di Raizo. X-Men e Vampiri, che all’inizio della storia hanno un piccolo diverbio verbale e non solo in merito a Jubelee, si alleano per combattere il nemico comune. Altro da dire? No!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...