Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2013

LA GUERRA...vista da Bruno Bozzetto

Immagine
Interessante come tutte le volte il lavoro di Bruno Bozzetto. Provare per credere...buona visione!!!

NATHAN NEVER 259 - Gli innocenti

Immagine
Com'è che si diceva quando ero piccoo? Ah sì, "non tutte le ciambelle riescono con il buco". Ecco, forse questo è proprio uno di quei casi. Così è la vita di noi lettori di storie! Sarà per la prossima volta! NATHAN NEVER 259 Gli innocenti Soggetto e sceneggiatura: Bepi Vigna Disegni: Germano Bonazzi Lettering: Francesca Piovella
Nella recensione di quest’oggi, partiamo dalla copertina dell’albo (Disegni di Sergio Giardo e colori di Gianmauro Cozzi), che credo possa riassumere abbastanza bene l’impressione che ho avuto leggendo questa storia. Mah! Ecco l’ho detto. Questo riassume la mia personalissima ed opinabilissima opinione su questa copertina e quindi di questa storia. Ma dico io, ma avete mai visto un ospedale con le pareti rosso sangue? Io no. Poi la scritta “NEVER” verde su sfondo rosso l’ho trovata una chicca! Mah. Così mi è parsa anche la storia. A tratti si respira l’atmosfera delle prime storie. A tratti i disegni di Bonazzi sono ottimi. Tanto che in una vignetta i…

BRENDON 88 - IL CREPUSCOLO DEGLI DEI

Immagine
I viaggi in treno sono assolutamente l'ideale per fermare il tempo. Come shamano ho accesso a tutta una sfera di magie e riti che mi permettono di fare tante cose. Una di queste è fermare il tempo, fermare il suo inesorabile fluire, e approfittare di questa distorsione temporale, che si ripercuote più o meno involontariamente anche sullo spazio andando a creare distorsioni spaziali, varchi su altre dimensioni, passaggi verso altri mondi, per varcare queste soglie...

Il rito è molto semplice, provo a raccontarvelo, è facile da fare, anche a casa, provare per credere: come prima cosa occorre trovare un posto più o meno comodo (non troppo comodo altrimenti si rischia che a prendere il sopravvento sia il reame del sonno, sempre in agguato). Trovatolo, occorre avere a portata di mano un fumetto, un libro, insomma, una storia. Aprire le sue pagine e immergersi in esse come nell'acqua del mare. Tutto qui!

Sapete cosa mi è successo l'ultima volta che ho eseguito il rituale?

A voi!

MORDHEIM: un pò di foto

Immagine
Ecco qui sotto le foto che sono state realizzare durante i primi tre turni della campagna...per le foto del quarto turno...ci stiamo lavorando.
Eccole...buona visione!

TURNO 01 - FOTO

TURNO 02 - FOTO

TURNO 03 - FOTO

IL IBRO DEI RANCORI DI MORGRIM: giorno 40

Immagine
In questo post trovate una breve descrizione GDR delle avventure della banda di nani nella campagna di Mordheim.  Morgrim, il nobile e comandante della mia banda di nani, sta tenendo aggiornato una sorta di diario di viaggio che ha intitolato "Il libro dei rancori". Qui sotto trovate quanto scritto alla fine del turno 04 della campagna, che per il nostro nano è il quarantesimo giorno dalla partenza per quest'avventura.


GIORNO 40 – RIPOSO, SOLO RIPOSO Tre giorni. Sono passati tre giorni dalla battaglia contro quei maledetti Uominibestia, e noi siamo ancora qui. Ci siamo mossi di pochi chilometri e poi abbiamo dovuto fermarci. Non potevamo proseguire in alcun modo con Trokk Asciapesante in quello stato. La ferita solo ora sta smettendo di sanguinare. Trokk Asciapensate è comunque debole, non potrà combattere ancora per parecchi giorni. Brokk Frontetruce, o come hanno iniziato a chiamarlo ora i suoi compagni, la Montagna, sembra aver perso ancora maggiormente la testa  di qu…

FUMETTO: il commissario Spada 1

Immagine
Nel fine settimana ho finito di leggere "Il commissario spada numero 01" edito dalla casa editrice Black Velvet. Come al solito prima la recensione viene pubblicata sul blog CHINAUTI (sotto lo pseudonimo di iSmAeLe), e poi ovviamente qui, nell'antro della shamano.

Eccola!

IL COMMISSARIO SPADA 1 Soggetto e sceneggiatura: Gianluigi Gonano Disegni: Gianni De Luca
Con questo fumetto (che mi è stato prestato da Alberto, grazie Alberto!) sono successe diverse cose: la prima è che ho conosciuto un autore italiano, italianissimo, mancato da poco, Gianni De Luca. Maestro del fumetto dall’arte grafica dinamica e sequenziale in maniera del tutto particolare (cercate la trilogia shakesperiana “Romeo e Giulietta”, “Amleto” e “La tempesta” per capire cosa intendo. Credo che in queste storie la sua particolare arte narrativa raggiunge livelli notevoli. Provare per crederedate un'occhiata in fondo). La seconda cosa è stata un’immersione nel mondo degli anni ’70. Si si, avete l…

MORDHEIM: la mia banda di nani

Immagine
Ciao a tutti voi amanti delle storie, l'antro dello shamano quest'oggi vi presenta la banda di nani cercatori di tesori che viene usata nella campagna di Mordheim, le cronache del ghiaccio e del fuoco, del Gruppo Gioco Peveragno (GGP). (Vedi BLOG e SITO)
Questa era la presentazione ufficiale, ed ora quella meno ufficiale.
Gente, qui sotto la mia banda di barbe lunghe e teste di ferro che sto giocando nella campagna di Mordheim con il gruppo GGP.
Presentazione dei nani cercatori di tesori in Mordheim: I Nani sono una razza rude e profondamente orgogliosa, che rispetta tre cose sopra tutte le altre: l’età, la saggezza e l’abilità. Spesso diversi Nobili, assieme a un gruppo di compagni, si possono incontrare in viaggio per il Vecchio Mondo o nella città di Mordheim: sono quasi sempre in situazioni disperate e in cerca di onore, gloria e ricchezze, che per natura non riescono ad abbandonarsi alla disperazione e decidono di prendersi ciò che è loro dovuto per essere la razza più an…

DAMPYR 153

Immagine
Un altro fumetto, un' altra storia, e che storia!


DAMPYR 153 Terra di nessuno Soggetto e sceneggiatura: Mauro Boselli Disegni: Alessandro Bocci Lettering: Luca Corda
Una storia davvero toccante, una di quelle che fanno bene al fumetto italiano, e prima ancora fanno bene agli amanti delle storie. La terra di nessuno è quel fazzoletto di terra, lungo chilometri e chilometri e largo a volte anche solo poche decine di metri, che i separa i soldati di una trincea dai nemici nell’altra. La terra di nessuno. Scopriremo in questa storia che forse, invece, quel fazzoletto di terra non è proprio di nessuno. Ma non anticipiamo i tempi; proviamo ad andare con ordine.


La storia mi ha colpito per le atmosfere, i puntualissimi cambi di ritmo e di orizzonte temporale, per i disegni (una grandissima prova di Alessandro Bocci), per il fatto che alla fine i nostri protagonisti, Harlan e Nicolahus sembrano due lettori in una biblioteca che voltano pian piano le pagine di un vecchio libro polveroso. Penso…

FANTASTICI QUATTRO 339

Immagine
Sono appassionato di storie! Ve lo avevo già detto vero? Ecco che quindi, forse, vi potrà essere più facile capire il perchè della mia passione per i fumetti. Ecco qui sotto l'ultimo fumetto letto, si tratta del numero 339 dei Fantastici Quattro.
FANTASTICI QUATTRO 339 Assoluto protagonista di questo numero: Johnny Storm, alias la Torcia Umana! Due storie dedicate a questo esuberante, casinaro, imprevedibile personaggio, “morto” non molto tempo fa nella zona negativa di Annihilus, e tornato indietro dalla stessa come suo signore e padrone. Se voi tornaste indietro dalla zona negativa quale sarebbe una delle prime cose che fareste? Trovarvi una casa? Ma certo! Nel numero scorso sul finale abbiamo visto Johnny auto-invitarsi a casa del suo grande amico Peter Parker, alias l’Uomo Ragno. Nella prima storia scopriremo come sta andando…preparatevi ad un viaggio incredibile…
L’esperimento coinquilino STORIA: Jonathan Hickman DISEGNI: Nick Dragotta COLORI: Chris Sotomayor LETTERING: Claudia Sart…

MORDHEIM - LA CAMPAGNA - IL TURNO 04

Immagine
Eccoci nuovamente insieme, bentrovati! Dato che nell'ultimo post si parlava di wargame, dato che uno dei due wargame a cui sto giocando è Mordheim, dato che ieri sera abbiamo ripreso la campagna a cui sto partecipando e dato che è un bel gioco, vi parlerò di Mordheim.


Mordheim è un gioco di schermaglie. Ferme restando tutte le cose dette sui wargame (scontro strategico/tattico tra due eserciti, su di un piano opportunamente reso realistico, con miniauture tridimensionali pitturate a mano, etc), questo gioco se ne discosta solo per il numero di miniature giocate e per una particolarità che lo rende simile ad un gioco di ruolo molto di più che non altri giochi wargame.
Come prima cosa dicevamo che varia il numero di miniature. Mordheim simula infatti uno scontro tra bande (non eserciti) all'interno delle rovine della città dei dannanati (Mordheim, per l'appunto). Trattandosi di bande, queste ultime sono composte al massimo da una quindicina di elementi, non di più. Ecco qui…

GIOCHI DI GUERRA E VOGLIA DI PACE

Immagine
Iniziamo a parlare oggi di una delle passioni che credo di aver sempre avuto e che in questi ultimi anni ha trovato libero sfogo. Parliamo dei Fantasy Wargame tridimensionali. Cosa si intende per Wargame? Si tratta di un gioco strategico in cui i due o più giocatori simulano lo scontro tra due o più eserciti fantasy. Il gioco segue regole ben specifiche per: il movimento dei pezzi sul pianale di gioco, per la fase delle armi da tiro, per la fase della magia (in un mondo fantasy che si rispetti la magia esiste e funziona), ed ovviamente per il combattimento in senso stretto.
Per maggiori informazioni in merito alla storia dei Wargame vi segnalo l'utilissima Wikipedia e questo link: storia dei wargame.

Da dove nasce questa passione? Innanzitutto, come ho iniziato a dire ieri, nasce lontano nel tempo quando mi sono avvicinato, o sarebbe meglio dire, sono sbarcato nel grande e variegato mondo fantasy. Ma non nasce solo da qui. Nasce anche dalle partite con i soldatini di plastica mo…

UN NUOVO INIZIO...

Immagine
Cari amici,
con oggi l'antro dello shamano rinasce a nuova vita. Si sentiva l'esigenza di rinnovare questo spazio, in quanto sono cambiate tante cose, ed era giusto cambiare anche questo spazio. Sono sicuro che in futuro cambierà ancora e ancora. In fondo il cambiamento fà parte del ciclo della vita e soprattutto delle storie. Le storie. Ecco una cosa che invece rimane e credo/spero rimarrà immutata in questo spazio dell'immenso mare della rete. Ho provato a fare mente locale di quando questa passione per le storie, per il cosiddetto mondo fantasy è iniziata. Sono tornato davvero parecchi anni indietro nel tempo, non sò se sono arrivato fino alla fonte del fiume dei miei ricordi, ma sicuramente mi ci sono avvicinato abbastanza. Sono risalito fino a questo libro-game (ma ve li ricordate?): della serie Lupo solitario, era il numero 7 della serie, il titolo era Castello della Morte. Era, credo, l'anno della prima media. Con quel libro mi si aprì un mondo, o ad essere prec…