mercoledì 6 aprile 2016

D&D: consigli per Dungeon Master #19 - Mostri - Giant Ant / Formica Gigante

uon salve a tutti quanti,
amici e visitatori dell'aNtRoDeLLoShAmAnO!

Prosegue, con questo nuovo post, un piccolo progetto legato al gioco di ruolo a cui sono più affezzionato: D&D  ed in particolare alla sua versione conosciuta come Old D&D o Base D&D; insomma, tanto per capirci, la famosissima versione della scatola rossa (Base), Blu (Expert), Verdina (Companion) e Nera (Master). Il nuovo progetto, che ha inizio sempre sotto il grande cappello del progettone, "D&D: Consigli per  Dungeon Master", vuole prendere in considerazione i mostri usciti in quella edizione e presentarli con quattro parole di commento e due considerazioni del sottoscritto.

Fatta questa breve introduzione passo subito a parlarvi del mostro di oggi, la "Giant Ant" o meglio, la Formica Gigante. Buona lettura!

Piccola nota: le descrizioni e le caratteristiche dei mostri sono tratti dalla Rules Cyclopedia, ultima versione aggiornata dell'edizione di D&D a cui si fa riferimento. Per evitare incomprensioni ho preferito mettere il testo originale inglese a fianco della mia personale (non me ne vogliate) traduzione italiana.


Ant, Giant

Armor Class: 3
Hit Dice: 4* (M)
Move: 180' (60')
Attacks: 1
Damage: 2d6
No. Appearing: 2d4 (4d6)
Save As: F2
Morale: 7 (and see below)
Treasure Type: U (and see below)
Intelligence: 1
Alignment: Neutral
XP Value: 125
Monster Type: Lowlife (Rare).
Terrain: Any except Arctic.

Giant ants are black ants about 6' long. They are omnivores and will attack anything edible that lies in their path (no reaction roll); if they win, they carry their kills back to the nest. Once engaged in combat, they will fight to the death, even trying to cross flames to reach their opponents. A giant ant nest looks like a large, bare hill. Giant ant nests are not as heavily populated as those of smaller ants. At any given time, the nest will be protected by 4d6 giant ants, and another 10d6 will be on the trails, gathering food. There is an ant queen in the deep, well-guarded egg chamber of the ant nest. Giant ants behave just like their smaller cousins. They wander all over the landscape, finding sources of ready food (grain warehouses, watering-holes, villages), communicate their finds to the nest, and set up a trail from the nest to the food and back. There are legends of giant ants mining gold, and there is a 30% chance that a lair will contain 1d10 thousand gp worth of nuggets.

Formica Gigante

Classe Armatura: 3
Dadi Vita: 4* (M)
Movimento: 55 m (18 m)
Attacco: 1
Danni: 2d6
Numero di mostri: 2d4 (4d6)
Tiro Salvezza: Guerriero 2
Morale: 7 (leggi sotto)
Tipo di tesoro: U (leggi sotto)
Intelligenza: 1
Allineamento: Neutrale
PX: 125
Tipo di mostro: Insetto (Raro)
Terreno: qualsiasi, eccetto l’artico

Le formiche giganti sono delle formiche nere lunghe circa 2 metri. Sono onnivore ed attaccheranno qualsiasi cosa commestibile che attraverserà il loro cammino (nessun tiro per le reazioni); se vinceranno porteranno la loro preda fino al nido. Una volta ingaggiate in combattimento, combatteranno fino alla morte, arriveranno ad attraversare il fuoco per raggiungere il loro avversario. Il nido delle formiche giganti ha l’aspetto di una grande e spoglia collina. I nidi delle formiche giganti non sono così popolati come quelli delle formiche normali (e per fortuna, più piccole). In qualsiasi momento il nido sarà protetto da 4d6 formiche giganti ed altre 10d6 saranno in giro in cerca di cibo. Nelle profondità del nido c’è una formica regina che presidia la camera delle uova. Le formiche giganti si comportano proprio come le loro cugine piccole. Perlustrano tutto il territorio in cerca di fonti di cibo (granai, pozzi, villaggi, etc.) comunicando ogni loro scoperta al nido e creando dei sentieri tra il nido e le fonti di cibo. Si vocifera di miniere d’oro delle formiche giganti, e c’è un 30% di probabilità che un nido contenga 1d10x100 monete d’oro in pepite d’oro.

Iniziamo con la solita segnalazione di carattere nozionistico, che è questa: la prima apparizione, da quello che si evince dal sito wikipedia , per questo mostro, è nel Basic Set (Manuale che consacra la distinzione tra Basic e Advanced Game) del 1981. In questa edizione le nostre formiche giganti avevano il nome di “Driven Ant”.  Compariranno poi ancora nell’edizione (la quinta) del basic set del 1983, quella conosciuta proprio come “scarola rossa”. Ed infine compariranno poi nuovamente nel manuale noto come Rules Cyclopedia del 1991 (proprio il manuale da cui abbiamo tratto le informazioni lette sopra).
Sul sito Vault of Pandius usando la funzione di “cerca” vengono offerte molte e  variegate informazioni (la maggior parte delle quali home made) su questo mostro sotto analisi.


La caratteristica che più mi sento di evidenziare per le formiche giganti è il loro nido. Una volta costruito potrebbe essere facilmente scambiato per una collina o per un piccola montagnola (vedi immagine qui sopra). Tale collina potrebbe comparire dal nulla, magari non troppo lontana da un villaggio o da una zona abitata. Attirare curiosi che spariscono nel nulla. Ecco dunque l’incipit di una nuova avventura. Molto misteriosa poi la figura della formica regina. La si dovrebbe caratterizzare in qualche modo particolare.

Per la parte interpretativa cercherei di sfruttare la socialità delle formiche. Attacchi in massa per razziare scorte di villaggi o campi coltivati. Molto aggressive nei confronti di ogni essere vivente, e soprattutto quando sono coinvolti il nido e la regina. Ora mentre scrivo mi viene in mente che le giocherei sulla falsa riga degli alien. Avete presente la serie di film? Arrivano in un villaggio. Razziano e portano via tutto, umani e provviste nel nido, per nutrire la regina. Le vittime non sono subito uccise…vengono conservate in qualche modo (vedi Alien). Rese schiave? Perché no? Lo stesso villaggio potrebbe diventare il nuovo nido, con nuovi tunnel scavati al di sotto delle case, etc. Ed ecco servita sul piatto una missione di recupero e pulizia (per farvi un’idea vi consiglio il secondo film della saga di Alien, sebbene l’ambientazione sia futuristica).

Ed ora vi saluto e come sempre, vi do appuntamento...

...al prossimo incontro!
LoShAmAnO

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...