giovedì 3 marzo 2016

FUMETTO: Saga 01

uon salve a tutti quanti,
amici e visitatori dell'aNtRoDeLLoShAmAnO!

Vi parlo quest'oggi di un fumetto che mi è stato consigliato e del quale ho discusso con il mio fumettaro di fiducia, a cui devo dire, dopo aver letto questo primo numero, un grazie. Davvero un bel fumetto! Ok, ora che vi ho anticipato il mio personalissimo giudizio posso anche, in qualche modo, provare a motivarvelo.


SAGA 01
BAO Edizioni

Autori:
Brian K. Vaughan
Fiona Stapples



Note all’edizione italiana:
quest’opera raccoglie i primi sei numeri della serie originale, che in America è prodotta dalla Image Comics.

Personaggi:
Alana, guerriera di Landfall
Marko, guerriero di Wreath
Hazel, figlia di Alana e Marko
Barone IV, graduato di Landfall incaricato di cacciare Alana e Marko
Il Volere, “cacciatore di taglie”, ingaggiato da Wreath per cacciare Alana e Marko
Il Segugio, “cacciatore di taglie”, ingaggiato da Wreath per cacciare Alana e Marko
Izabel, spirito che lega la propria anima a quella di Hazel

La storia in generale (note della quarta di copertina):
Saga è la storia di una famiglia che lotta per trovare il proprio posto nell’universo. Quando due soldati di fazioni opposte, in una guerra galattica, si innamorano, rischiano tutto per portare una fragile nuova vita in un mondo vecchio e pericoloso.


Per iniziare a raccontarvi la poesia e la bellezza di quest’opera (ok, avete già capito come la penso), anche se le immagini che accompagnano queste parole ed i testi sono fondamentali e qui non sono riportate; vi riporto quanto descritto nelle didascalie, che raccontano i pensieri della piccola Hazel, in merito all'inizio di questa storia, e quindi alla sua nascita:

Ecco come un’idea diventa reale.
Ma le idee sono cose fragili.
Molte non sopravvivono fuori dall’etere dal quale sono state estratte, scalcianti ed urlanti.
Ecco perché le persone le creano con qualcun altro.
Due menti, a volte, migliorano le probabilità che un’idea sopravviva…
…ma non ci sono garanzie.
Comunque questo è il giorno in cui sono nata.


Questo espediente di didascalie che riportano i pensieri della bambina lo ritroveremo spesso, in tutta la storia, e sono un espediente molto interessante che permette di rendere Hazel una protagonista assoluta di questa storia, anche e neonata.

La relazione tra Alana e Marko, nonché la nascita di Hazel, non passano inosservate e le autorità di Landfall e Wreatch sguinzagliano le loro migliori risorse per uccidere i due ribelli ed accaparrarsi il frutto di quell’amore. In questa prima storia possiamo già cogliere le diversità dei protagonisti, laddove uno è superstizioso l’altro è con i piedi per terra, laddove uno è pronto a tutto per difendere la propria famiglia, l’altro lo pacifica evitando un massacro inutile. I battibecchi tra Marko e Alana sono realistici. Veri. Ed affondano le radici in una realtà che tutti noi possiamo riconoscere. Da un punto di vista narrativo fantascientifico condivido con voi l’espediente per cui la magia esiste, ma per poter essere utilizzata ha bisogno di un pegno. L’ultimo del quale per far partire il razzo-albero, il sacrificio della spada di Marko, richiama i genitori di Marko sul razzo… il numero dunque finisce con l’arrivo dei nonni di Hazel, ma soprattutto dei suoceri di Alana, ma ancora più soprattutto della suocera di Alana… prevedo furore!


La storia è un continuo, e ben bilanciato alternarsi tra la storia di Alana, Marko ed Hazel ed i loro inseguitori, il Barone IV dalla testa dalla forma di televisore e dal Volere insieme al suo felino in grado di capire se uno sta dicendo la verità o meno.

Il segno di Fiona Stappels e fine e leggero, ma al contempo tagliente. Spigoloso quando serve e morbido al momento opportuno. Ho apprezzato davvero molto.

Saprete senz’altro, se siete assidui frequentatori di siti fumettosi, che la serie ed i suoi autori hanno vinto e stanno vincendo molti premi decretati dalla critica specializzata e dal grande pubblico. Una lettura che per questi primi sei numeri vale la pena. Vi racconterò poi il seguito!

Per cui anche questa volta vi saluto...

... al prossimo incontro!
LoShAmAnO
 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...