lunedì 14 dicembre 2015

OSPITI: LE RUOLIMPIADI E I GUARDIANI DEL WARP

uon salve a tutti quanti,
amici e visitatori dell'aNtRoDeLLoShAmAnO!

Quest’oggi sono particolarmente felice di scrivere questo post. Come mai? Non vi avevo già anticipato la cosa? Dite davvero? Non lo avevo fatto? Ma dove ho la testa?
Rimedio subito.
Oggi avrò degli ospiti, credo per la prima volta qui presso l’antro. Gli ospiti non saranno, ovviamente, gente qualunque. A breve si siederanno qui intorno al fuoco per scambiare due chiacchiere e raccontare storie, alcuni membri dei Guardiani del Warp (se non conoscete l'associazione GdW qui di seguito vi lascio alcuni riferimenti- Sito - Facebook), ed in particolare alcuni membri della squadra che per l’ennesima volta ha vinto le Ruolimpiadi in questa edizione 2015 (edizione del ventennale di questa manifestazione nella manifestazione) a Lucca Games. 

Ma eccoli che arrivano!

La squadra al completo: Fausto Boglione, i coniugi Daniele e Mirella Castagnino i fratelli Edoardo e Massimo Filippi e Paolo Moschetti

Ben arrivati… accomodatevi. Mettetevi comodi, più o meno vicini al fuoco. Innanzitutto, grazie mille per essere venuti e grazie per il vostro tempo. Che ne dite se iniziamo subito? Posso iniziare con qualche domanda?

Facciamo un breve giro di presentazione… chi inizia? Come vi chiamate?
Massimo Filippi.
Mirella Rodolfo “Miriel”.
Fausto Boglione, detto OrkoMastro.


Da quanto tempo fate parte dei Gdw?
Massimo Filippi: sei anni.
Miriel: dieci anni.
OrkoMastro: dal lontano 1998, anno di fondazione dell'associazione.

Quando, dove e come avete iniziato a giocare ai giochi di ruolo?
Massimo Filippi: ho iniziato nei primi anni '90, ma già da prima possedevo una scatola rossa intitolata Dungeons & Dragons regalo di un Natale di qualche anno prima, solo che nessuno mi aveva spiegato come giocarci, poi un giorno di estate grazie all'amico di un amico in vacanza nel nostro piccolo paese abbiamo cominciato a tirare dadi con lui come Master... e da allora non abbiamo più smesso.
Miriel: grazie a mio marito, appassionato da tempo di gioco di ruolo.
OrkoMastro: nell'ancor più lontano 1996, con due amici conosciuti frequentando il gruppo Scout di Cuneo, abbiamo iniziato a ritrovarci di pomeriggio in settimana per giocare di ruolo invece di studiare.

Il/i vostro/i gioco/i di ruolo preferito/i?
Massimo Filippi: per motivi affettivi direi Dungeons & Dragons, per soddisfazioni nel giocarci/masterare direi Il Richiamo di Cthulhu, per fascino dell'ambientazione e gusto personale Deadlands.
Miriel: Warhammer Fantasy Roleplay.
OrkoMastro: Warhammer Fantasy Roleplay in assoluto!

Chi è che ci spiega cosa sono le Ruolimpiadi?
OrkoMastro: le Ruolimpiadi sono la competizione basata sui GdR più longeva d'Italia, che raccoglie squadre da tutto lo stivale, le quali si sfidano ai tavoli da gioco in un magnifico clima di competizione ed amicizia.


Da quanti anni i GdW partecipano?
Massimo Filippi: a memoria direi dalle primissime edizioni almeno dal 1998 (anno della prima vittoria Ruolimpica!).
OrkoMastro: la prima edizione alla quale i Guardiani del Warp hanno partecipato è stata quella del 1998, vincendo il primo posto. Io, purtroppo mi persi quell'edizione, ma dal 1999 partecipo quasi ininterrottamente alla competizione.

L’edizione più bella, che ricordate maggiormente, a cui siete più legati?
Massimo Filippi: la prima alla quale ho partecipato nel 2003 non con i Gdw ma con le "Frecce Dorate" squadra di amici del mio gruppo di gioco e il cui nome risaliva alla prima avventura di D&D giocata anni prima, ci siamo presentati con la voglia di scoprire nuovi giochi e nuovi modi di giocare e abbiamo vinto il premio per il Miglior Evento presentato con un avventura per il Richiamo di Cthulhu, e poi quella dello scorso anno la vittoria Ruolimpica del tutto inaspettata quasi come quella di quest'anno.
OrkoMastro: Direi senz'ombra di dubbio quella appena passata, già normalmente durante le Ruolimpiadi si viene a creare una combriccola di amici provenienti da diverse squadre avversarie e dal gruppo degli organizzatori della competizione, ma quest'anno questo legame, per me, è stato sentito più profondamente rispetto agli anni passati, dando veramente quel "qualcosa in più" ad un'esperienza già di per se molto bella.

Raccontateci la vostra esperienza di quest’anno… come è andata?
Massimo Filippi: benissimo... abbiamo vinto! scherzi a parte io mi sono divertito, mi ha fatto molto piacere rivedere tanti amici e sedere insieme a loro al tavolo di gioco, il livello della competizione mi è sembrato ancor più alto degli scorsi anni, ho visto Master e giocatori veramente bravi e per questo sono ancora più orgoglioso del risultato.
Miriel: esperienza straordinaria, la prima come giocatrice nei Guardiani del Warp.
OrkoMastro: beh, che dire? È andata egregiamente, sia per quanto riguarda i risultati nella competizione, sia per quanto riguarda la piacevolezza dell'esperienza in generale; infatti, per me, partecipare alle Ruolimpiadi, significa sopratutto reincontrare amici provenienti da tutt'Italia, divertirsi e partecipare ad ottime sessioni di gioco ai tavoli della competizione; quest'anno più che mai ho avuto piacere di trascorrere il tempo esterno alle gare con numerose persone fantastiche provenienti sia dalle squadre avversarie che tra le fila dello staff ruolimpico ed in più ho avuto la fortuna di divertirmi davvero tanto ai tavoli da gioco (cosa che reputo molto più importante di un'eventuale vittoria).

La cosa più importante per un giocatore di ruolo?
Massimo Filippi: l'immaginazione, per tanto che un'avventura sia bella e un master bravo sei tu che la vivi immaginando quello che ti viene descritto.
Miriel: divertirsi.
OrkoMastro: saper portare le emozioni in gioco, sia quando si interpreta un PG, sia quando si mastera; sono le emozioni che differenziano il GdR dal mero tirare i dadi come si giocasse a Risiko.


Perché giocare ai giochi di ruolo nel 2015?
Massimo Filippi: perché è divertente, e a differenza di altre attività (tipo i videogiochi) aggiunge la componente della relazione con gli altri, anzi ti obbliga e spesso ti insegna modi diversi di relazionarti con gli altri e di vivere un'avventura insieme allo stesso tavolo.
Miriel: perché libera la mente, apre alla fantasia.
OrkoMastro: saper portare le emozioni in gioco, sia quando si interpreta un PG, sia quando si mastera; sono le emozioni che differenziano il GdR dal mero tirare i dadi come si giocasse a Risiko.

E passiamo all'ultima domanda...ce lo fate un saluto come uno dei vostri personaggi preferiti?
Massimo Filippi: non ho un personaggio preferito, nell'ambito delle Ruolimpiadi il mio personaggio preferito è quello con meno di una pagina di background da leggere!
OrkoMastro: “Yo soy Enrique De la Salas, diestro estalliano, ve auguro che la vostra espada possa siempre cogliere nel segno!”


Grazie davvero a Massimo, Miriel, OrkoMastro, …che dire? Complimenti per l’impresa e per la vostra passione, che traspare da ogni vostra parola. Grazie per aver visitato l’antro del LoShAmAnO e…

…prima di salutarci, se alcuni di voi vogliono approfondire il discorso Ruolimpiadi vi segnalo:


Vi segnalo anche che, da due anni a questa parte, l'organizzazione delle ruolimpiadi mette a disposizione i video della finale. Non sapete dove trovarli? Eccoli. Nell'elenco trovate anche un interessante supplemento sul post finale ruolimpiadi di quest'anno.


…al prossimo incontro!
LoShAmAnO

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...