mercoledì 8 gennaio 2014

WARHAMMER: rovina pietrafunesta - PARTE PRIMA

Buonsalve a tutti quanti,
oggi vi stuzzico con una domanda: vi è mai capitato di ricevere un regalo tanto gradito quanto inaspettato? A me è successo qualche giorno fa. E sapete cosa ho ricevuto? Questa:


La scatola dell'elemento scenico per Warhammer, conosciuta come Rovina Pietrafunesta. Lo so che molti di voi si staranno interrogando su come una persona adulta possa gioire, appassionarsi per queste cose. Non so cosa rispondervi, quello che posso dirvi è questo: appena l'ho ricevuta, passate poche ore, non ho resistito e l'ho spacchettata. Lette le istruzioni:




mi sono reso conto che non potevo montarla e poi passare alla fase di pittura, sarebbe stato troppo ostico procedere in questo modo. Ho così deciso di procedere per gradi. Ed allora ho subito iniziato con la fase di colorazione della base dell'elemento scenico.





Finita la fase di stesura del colore primer ho proceduto che tutta la successione di stesura di colori base, lavature, drybrush, etc. Il risultato? Ve lo mostro subito molto volentieri.















E questa era l'ultima foto della base. Passiamo ora alla prima cerchia di pareti circolari. Per montarle ed incastrarle tra di loro ho dovuto rimuovere, con un piccolo taglierino, della plastica aggiuntiva in qualche angolo (niente di trascendentale). Nelle immagini qui sotto potete vedere le prove di posa e la fase di stesura del primer.







Fatto questo ho proseguito con il solito metodo: base di Dawnstone (cercando di non riempire troppo gli interstizi tra le varie pietre, lasciandoli neri daranno maggiore spessore alla struttura) e lavatura tra gli spazi con Reikland Fleshshade. Nuovo passaggio di Dawnstone (questa volta maggiormente liquido) che serve a sfumare il Reikland Fleshshade. Colore base sui teschi: Ushbati Bone. Ecco le foto.









Seguono ora alcune immagini che vedono completata la prima cerchia di mura. Scheletri, cancello e ferri alle pareti arruginiti con le macchie di ruggine lungo i muri, candele accese che riflettono il colore sulle pareti, e l'effetto dela pietra ottenuto con drybrush con il White Scar.














Termianta la prima cerchia di mura ho iniziato la lavorazione del soffitto del piano terra o del pavimento del primo piano, vedete voi come vi piace di più; e della scala che collega i due piani. Dapprima si sono posizionati i pezzi per studiarne l'occupazione spaziale, poi incollati e primerati!







Dopo questa fase di "primerizzazione" per quanto riguarda la parte di pavimento legnoso sono andato a dare una base di Schorced brown, per poi lavare il tutto con un marrone più chiaro, quasi nocciola e poi passare brutalmente alla fase di colorazione con pennello asciutto (drybrush) con il Reikland Flesh. Per la scala invece la lavorazione è stata uguale a tutte le altre parti in pietra. E con questo la prima parte della Rovina Pietrafunesta è stata portata a termine!























Avete appena letto come ho realizzato la prima parte della Rovina Pietrafunesta, che ve ne pare? Commenti?

Al prossimo incontro!

LoShAmAnO

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...