lunedì 29 luglio 2013

CAMPAGNA DI WARHAMMER: diario di Carydyan Fiammacangiante, XI, 450, 3, 47




XI, 450, 3, 47

Siamo partiti da due giorni dalla Cittadella del Tramonto, ed è dal pomeriggio inoltrato di oggi che siamo avvolti da un candido quanto spesso manto di nebbia. Tutto intorno a noi è bianco come la neve sulle cime dei monti Anulii. Non so se gli altri sono consapevoli della magia che pervade questa nebbia. Io la percepisco tutto intorno ogni istante. È davvero incredibile quello che i nostri antenati hanno potuto realizzare grazie alla magia.
Il comandante dice che domani mattina avremo superato le difese magica dell’Isola di Sangue e saremo all’approdo di Ishtar. Abbiamo deciso che mentre tutto il contingente inizierà le operazioni di sbarco delle armi, delle bestie e dei rifornimenti, io e lui ci recheremo al sacro Tempio della Fiamma per condividere le ultime notizie e pianificare la difesa.
Ho una brutta sensazione che non riesco a togliermi di dosso. Ce l’ho da quando abbiamo lasciato la Cittadella del Tramonto. Non voglio essere pessimista, ciò nonostante sono preoccupato. È come se avessi tralasciato qualcosa. Da tutte le notizie raccolte dalle nostre spie a Lustria sicuramente un contingente di Skaven sta muovendo verso l’Isola del Sangue. Questo è fuori di dubbio. Ciò nonostante, il non sapere dove attaccheranno e come mi rende nervoso.
Forse è meglio andare a dormire e pensarci domani. Sicuramente la vista di un panorama diverso dalla bianca nebbia mi rinfrancherà la mente e lo spirito.

Carydyan Fiammacangiante

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...