mercoledì 30 ottobre 2013

CAMPAGNA DI WARHAMMER: battaglia alla torre in rovina

Buon giorno tutti amici dell'Antro dello Shamano,
oggi vi parlerò di una battaglia, una battaglia tra elfi alti (la fazione che ho comandato) e gli skaven, che si è svolta ieri sera e che rappresenta il secondo atto della campagna che io e il JimmySignoreDeiRatti stiamo combattendo per il controllo dell'Isola del Sangue.





Mi permetto di fare un passo indietro al fine di ricapitolare quanto successo nel primo scontro: ho perso! Il primo scontro della campagna, che si è svolto nelle terre subito alle spalle dell'Approdo di Ishtar, mi ha visto uscire da sconfitto. La mia armata di elfi alti ha dovuto ritirarsi nell'entroterra, garantendo un'avanzata indisturbata alle forze nemiche. Tanto indisturbata, che lo scenario giocato ieri sera, ha visto gli Skaven come padroni della torre in rovina all'inizio della partita.

Questo è stato lo scenario giocato:

SCENARIO 2: LA TORRE IN ROVINA

E’ ormai chiaro che gli Skaven stanno portando avanti un’ invasione dell’Isola!
E’ necessario che i due schieramenti impongano il proprio vantaggio: quale scenario migliore di una torre d’avvistamento che permetta di controllare il Tempio delle Fiamme?

Questo scenario segue tutte le regole de “LA TORRE DI GUARDIA” di pag.150 del Regolamento di Warhammer.

NOTA: ovviamente quella che segue è un'analisi strategico - tattica della partita giocata dagli elfi alti. Per un'analisi meno schierata, vi rimando al blog del progetto.

giovedì 17 ottobre 2013

WARHAMMER: un gruppo di cinque lancieri

Buon giorno a tutti prodi cavalieri, elfi e nani che frequentate l'antro dello shamano,
gli spiriti vi salutano e se avrete la pazienza di sedervi intorno al fuoco vi racconteranno una storia: la genesi di un nuovo gruppo dei lancieri dell'esercito degli elfi alti.

La storia inizia con un gruppetto di cinque lancieri, di grigio vestiti, che si sono staccati dal gruppo di venti lance, per essere colorati. Qui sotto, alcune immagini, del gruppetto!


lunedì 14 ottobre 2013

LA PENDOLARIZZAZIONE - STORIE DA PENDOLARE: siamo tutti replicanti!

Carissimi amici dell'antro dello shamano,
come ve la passate in questo inizio di settimana?
Nel rilanciarvi il post in cui sto cercando un avversario per giocare una partita a scacchi su questo blog, ne approfitto per tornare a parlarvi della pendolarizzazione. Eh già, la pendolarizzazione. Da qualche tempo, di tanto in tanto, uso questo spazio virtuale per cercare, insieme a voi, di rispondere ad una domanda:

la pendolarizzazione, è arte o scienza?


Per cercare di aggiungere un pezzetto alla nostra discussione, quest'oggi, vorrei prendere a prestito le parole da un film (è una pratica abbastanza comune, vero?). Le parole che vorrei prendere a prestito, sono assai famose e vengono pronunciate da Roy Batty (interpretato dall'attore Rutger Hauer), nel celebre monologo, che il replicante pronuncia prima di morire, nel film Blade Runner. Sono sicuro che appena inizierete a leggere le parole del monologo, lo riconoscerete sicuramente, o almeno una volta nella vostra vita lo avrete sentito pronunciare. Il monologo fa riferimento al passato del replicante, durante la sua militanza nei corpi militari speciali extramondo. Tuttavia le sue parole risultano oscure, poiché il film non fornisce alcun elemento per capire cosa siano i "raggi B" o le "porte di Tannhäuser", che pertanto sono lasciati all'immaginazione dello spettatore. Un'altra cosa, ancora non sapete, nel suo passato tanto oscuro, Roy Batty è stato per dieci anni un pendolare. La tratta usata dal replicante è ancora ignota, ma l'intero monologo, non può che essere stato pronunciato da un pendolare.



...ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi,
navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione,
e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhäuser.
E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo
come lacrime nella pioggia.
È tempo di morire....

La vita del pendolare è, da un lato incredibile ed avvincente, dall'altra piena di avventure, che quando vengon raccontate, non sono credute. Troppo lontane dall'esperienza comune, che sembrano fasulle. Se anche tu che stai leggendo sei un pendolare, o lo sei stato per un tempo limitato, allora unisciti anche tu a Roy, uniamoci tutti insieme per gridare al mondo...

...noi abbiamo visto cose, che voi umani non potreste immaginarvi...

lunedì 7 ottobre 2013

GIOCATORE DI SCACCHI CERCASI!!!

Cari amici dell'antro dello shamano,
come da titolo di questo post vorrei provare a proporre a qualcuno di voi di giocare a scacchi, mantenendo aggiornato lo stato dell partita su questo blog con la scacchiera riportata qui di seguito.


Io sono alle primissime armi con il gioco degli scacchi...se però ci fosse qualcuno che vuole cimentarsi in questo piccolo nuovo progetto...che si faccia sotto. Se anche voi siete affascinati dalla strategia e dalla tattica sprigionati dallo scontro tra questi due eserciti, fatevi sentire!!!

Potete lasciare un commento o mandarmi una mail...scegliete voi come contattarmi!!!

Al prossimo incontro

LoShAmAnO

FUMETTO: i nuovissimi X-Men 04

Cari amici,
la biblioteca dell'antro si sta arricchendo ogni volta di nuovi volumi, l'ultimo è un nuovo fumetto, si tratta di questo (come sempre vi ricordo che le recensioni dei fumetti le potete anche trovare sul portale CHINAUTI)...


I NUOVISSIMI X-MEN 04
TESTI: Brian Michael Bendis
DISEGNI: David Marques
COLORI: Marte Garcia
LETTERING: Barbara Stavel
TRADUZIONE: Fabio Bamberini

venerdì 4 ottobre 2013

DAMPYR 162

Ciao a tutti amici e frequentatori di questo spazio virtuale dove si raccolgono e si raccontano storie.
Oggi vi parlerò di una storia raccontata e disegnata...un fumetto!
A voi!

 
DAMPYR 162
Il figlio di Joan
SOGGETTO E SCENEGGIATURA: Mauro Boselli
DISEGNI: Michele Cropera
COPERTINA: Enea Riboldi
LETTERING: Omar Tuis
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...